La Cappella della Madonna degli Angeli

pubblicato in: Primo Piano, Storia, Turismo | 0

La Cappella della Madonna degli Angeli - CoazzeLa Cappella della Madonna degli Angeli sul Monte Robinet è stata costruita su iniziativa di Rev. Gallizio Agostino, parroco di Forno di Coazze, grazie anche all’aiuto della popolazione.

La cause della sua costruzione non sono però chiare e sono state fatte tre supposizioni. La prima ipotesi suppone che sia stata costruita per devozione alla Madonna, come voto per aver salvato dei montanari che erano stati inghiottiti da un lago ghiacciato con la loro slitta. Una seconda ipotesi dice che sia dovuta ad una donazione ricevuta da Don Gallizio in parte destinata alla costruzione della Cappella. Ultima ipotesi è che, in seguito alla costruzione della Cappella del Rocciamelone, anche la Val Sangone voleva avere un luogo votivo di pellegrinaggio.

Grazie alla facilità d’accesso, è stato scelto per la costruzione della Cappella il Monte Robinet, accanto alla preesistente croce di ferro. L’ideatore e promotore fu Rodolfo Bettazzi, che riuscì a creare un Comitato per la costruzione della Cappella.

L’inaugurazione era prevista per la prima domenica di agosto del 1900, in concomitanza con la festa della Madonna degli Angeli, ma un ritardo nei lavori posticipò l’inaugurazione e il consacramento all’11 settembre dello stesso anno. Viene però mantenuto per la prima domenica di agosto di ogni anno il pellegrinaggio alla Cappella.

Negli anni successivi venne aggiunto un piccolo bivacco per offrire sosta e riparo ai viandanti. Nel 1973 la Cappella vide importanti opere di ristrutturazione, e da allora sono previste manutenzioni ordinarie e periodiche.